Acetabularia acetabulum - Ombrellino di mare, acétabulaire de Méditerranée, ombrelle de mer

 

* Conosciamoli meglio *
Cosa incontriamo in immersione

Ombrellino di mare
Acetabularia acetabulum

alga ombrellino di mare cétabulaire de Méditerranée
Le alghe si sa non suscitano particolare attenzione nei subacquei che le considerano erroneamente prive d'interesse, ma come si fa a non notare quei simpatici ombrellini che a volte ricoprono interamente la superficie degli scogli a pochi metri di profondità?
Questi ombrellini altri non sono che esemplari di Acetabularia acetabulum ( a volte indicata anche come Acetabularia mediterranea) , un'alga verde molto diffusa nei nostri mari. Il colore bianco del suo disco è dovuto ad incrostazioni di calcio.
Il suo nome deriva dalla parola latina acetabulum che indica un vaso a forma di coppa, ma dai subacquei viene comunemente chiamata ombrellino di mare.
Una caratteristica molto particolare dell'acetabularia è che, nonostante le sue dimensioni siano relativamente grandi e la sua forma complessa, l'organismo è formato da un'unica cellula. Ed è proprio questa sua caratteristica che l'ha resa l'oggetto ideale per molti studi di biologia cellulare.
Come molti vegetali, anche quest'alga è stagionale: durante l'inverno rimane solo il gambo, mentre l'ombrello inizia a svilupparsi in primavera ed è quindi possibile osservarlo nei mesi estivi durante i quali facciamo le nostre immersioni.
buceo in Cerdeña alga verde