Flabellina rosa Flabellina affinis - flabelline mauve, Violette Fadenschnecke

 

* Conosciamoli meglio *
Cosa incontriamo in immersione

Flabellina rosa
Flabellina affinis

La flabellina è proprio come una star... fotografatissima! La sua leggiadria, le pose che assume la rendono una modella molto ambita dai fotosub e non c'è rivista, rassegna o concorso fotografico in cui non sia presente almeno un'immagine di questo bellissimo nudibranco. Per esser precisi, di flabelline ne esitono diverse specie, ma quella che noi incontriamo più frequentemente è la flabellina rosa, Flabellina affinis, che possiamo trovare con discreta frequenza in tutti i fondali dell'Aricpelago a profondità anche di pochi metri, a volte in compagnia di un altro bel nudibranco: la cratena
Pur non essendo di grandi dimensioni, 3 o 4 cm, è facilmente avvistabile grazie al suo sgargiante colore tra il viola ed il lilla. Solitamente la possiamo osservare posata sopra ad una specie di piantina dai sottili rametti. In realtà, come spesso accade sott'acqua, questa specie di piantina non è un vegetale ma bensì un animale, più precisamente si tratta di una colonia di idroidi, dei cui polipi la flabellina si nutre e non solo.... attraverso questa dieta tutela anche la sua incolumità. Infatti la flabellina, come anche altri nudibranchi, attraverso un complicato meccanismo metabolico si appropria delle cellule urticanti dell'animale di cui si nutre, diventando essa stessa "velenosa" per eventuali incauti predatori. 
Tra la primavera e l'estate la flabellina si riproduce e questo ci consente a volte di poter vedere anche le uova che si presentano in grappoli a forma spirailoide ed hanno lo stesso colore smagliante del genitore.
violet sea slug nudibranchdue flabelline vicine alle loro uova